lunedì 9 aprile 2018

Voglia di colori

Il progetto primaverile deve essere qualcosa di colorato, di leggero, di intrigante. Grazie al suggerimento di mia figlia, sempre pronta a scovare modelli carini da farsi fare, in questo momento ho sui ferri Still Light Tunic di Veera Valimaki, che qui sotto potete vedere nella versione originale proposta dalla designer.


Lei lo propone in lana, ma io lo sto realizzando in viscosa in un bel colore giallo pulcino che non riesco assolutamente a rendere con la fotocamera del cellulare.
Secondo le indicazioni di Anna sarà un po' più lungo, quasi un miniabito e con le maniche al polso e non a tre quarti come nell'originale.
Il filato che ho scelto è di Miss Tricot filati, si tratta di Viscosa Canna da zucchero. La fascetta suggerisce ferri del 4/4.5 ma io, con la mano morbida che mi ritrovo e per ottenere il campione dato dal modello, sono dovuta scendere fino al ferro del 3.

Non che la cosa mi dispiaccia troppo. Io non amo lavorare con ferri grossi. Il 4 è già la mia misura massima. Diciamo che le misure che mi sono più congeniali vanno dal 3.25 al 3.75. Una gamma decisamente ristretta, lo so.
Il filato è estremamente morbido, si lavora bene anche se a volte mi succede che i sei capi di cui è composto il filo si aprano un po' costringendomi a rifare il punto per non avere irregolarità.
Il campione l'ho lavato addirittura in lavatrice e poi l'ho passato in asciugatrice, proprio per testare la sua resistenza ad un trattamento energico e devo dire che ha retto perfettamente.
Il maglione finito avrà comunque un peso importante e non avere cuciture (è lavorato topdown) potrebbe tendere a farlo allungare. Aver scelto un ferro decisamente più piccolo dovrebbe aiutare a non farlo smollare. Comunque cercherò di lavarlo con tutte le precauzioni del caso.

L'unico svantaggio è che, riducendo lo spessore del ferro, il capo diventa proprio lungo da fare. Ma tant'è. Anzi, ad essere sincera sto procedendo così speditamente che non mi pare vero. Avevo previsto di metterci molto di più e invece sono già quasi arrivata alla fine degli aumenti per le tasche.
Se tutto va bene per quando tornerà Anna da Bologna lo troverà pronto.
Ecco qui il mio work in progress:


Sono molto contenta del risultato, e dopo questo ho già in mente una lista piuttosto lunga di progetti da avviare, ma ve li mostrerò a tempo debito.


1 commento:

  1. Very well displayed. Thanks for the post. It was very interesting

    RispondiElimina

I vostri commenti sono preziosi per me. Lasciano una traccia tangibile del vostro passaggio e contribuiscono a rinsaldare l'amicizia. Grazie dunque per tutto quello che scrivete.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails