mercoledì 1 febbraio 2012

Omaggio a Barbara

Berretto a soddisfazione veramente istantanea ed immediata.
Bastano poche ore, nel mio caso un pomeriggio, tra i compiti di Sara (ahi! le frazioni) e una partita a shangai (per lasciare che le frazioni sedimentino nel cervello)...
Chiaramente ispirato dal berretto illustrato da Barbara Walker nel libro Knitting from the top, che è una vera e propria bibbia per chi voglia approcciarsi al topdown...
Di facilissima esecuzione. Si realizza con qualsiasi filato e qualunque numero di ferri. Tanto l'avvio è uguale per tutti. Non serve nemmeno fare il campione (!) perché non servono calcoli.
Indispensabili un paio di ferri circolari con cavo lungo per lavorare con il magic loop o gioco di ferri.

Si montano 8 maglie. Dividere il lavoro a metà e chiudere in tondo. Posizionare un marker.
1° ferro: a diritto.
2° ferro: Aumentare una maglia in ogni punto. Io ho usato il kfb, ma si può aumentare come si crede. Si ottengono 16 punti.
3° ferro: a diritto
4° ferro: *un aumento nel primo punto, poi un diritto*. Rip. da * a * fino alla fine del ferro, ottenendo 24 punti.
5° ferro: a diritto
6° ferro: *un aumento nel primo punto, 2 diritti*. Rip. da * a * fino alla fine del ferro. 32 punti
7° ferro: a diritto
8° ferro: *un aumento nel primo punto, 3 diritti*. Rip. da * a * fino alla fine del ferro. 40 punti
E così via, incrementando di un punto i diritti che vengono eseguiti dopo l'aumento.
Si ottengono 8 spicchi.


Smettere di aumentare quando il cerchio raggiunge le dimensioni di una papalina. Deve coprire appena la sommità della testa, e basta. Non serve allargarsi oltre, altrimenti il berretto verrà enorme.
A questo punto si lavora sempre diritto fino alla misura desiderata. Dato che il cavo è sufficientemente lungo, lo si prova più volte durante il lavoro (con grande soddisfazione).
Io ho inserito un bordo a coste. Se invece lo si chiude sulle maglie diritte, il bordo tenderà ad arrotolarsi verso l'esterno. Tenerne conto per la misura.
Se si sceglie di aumentare con un gettato invece del kfb, la sommità del berretto risulterà traforata. Unico neo: il buchino dell'avvio rimane piuttosto largo. E' possibile lasciare lunga la coda del filo d'avvio e utilizzarla per chiuderlo, oppure decorare con un pompon.
Et voilà!

7 commenti:

  1. Eli, sei sempre la solita.....di niente ti fai..... grande. Bravissima un abbraccio deny

    RispondiElimina
  2. Che carino! Mi viene voglia di provare!

    RispondiElimina
  3. Ciao Elena, passavo per un saluto, vedo che anche tu sei sempre all'opera, brava!A presto ciao ciao!

    RispondiElimina
  4. Ho ricevuto un premio e ho voluto condividerlo anche con te

    RispondiElimina
  5. viva barbara walker e il cappello ultrasemplice e ultraperfetto!

    RispondiElimina
  6. mmm da provare! il tuo è molto bello!

    RispondiElimina

I vostri commenti sono preziosi per me. Lasciano una traccia tangibile del vostro passaggio e contribuiscono a rinsaldare l'amicizia. Grazie dunque per tutto quello che scrivete.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails