lunedì 18 luglio 2011

Decisamente in ritardo, o chiaramente in anticipo?

Non ho ancora perso la cognizione del tempo, credetemi, anche se troppo spesso i giorni volano con una velocità tale da lasciarmi sbalordita.


E' lunedì, ed è subito venerdì, per poi tornare ad essere lunedì e così via. Quando è finita la scuola, più di un mese fa, mi ero preparata una bella scaletta di cose da fare durante la lunga (?) estate. Siamo a metà delle vacanze estive, che io calcolo su quelle scolastiche, ma non sono assolutamente a metà dei lavori realizzati... Va beh, pazienza! Non sono certo il tipo che si fa prendere dall'ansia o dallo stress, perciò vada come vada, farò quel che posso.

Ma non è dello scorrere del tempo che volevo parlarvi. Il titolo del mio post pone una domanda, e lascio a voi la risposta.

Un po' di cronaca. Andiamo indietro fino alla preistoria... Lo scorso autunno ho chiesto ad Anna, la mia secondogenita, di ricamarmi qualcosa di carino per Natale (2010), e lei, amante del punto croce, ha scelto un bel soggetto, un Babbo Natale carinissimo... Si è armata di fili, ago, tela aida e via...

Nelle intenzioni doveva essere pronto per Natale, ma in quel periodo, si sa, la scuola preme con verifiche, prove, interrogazioni. Il tempo per il punto croce si è ridotto drasticamente anche perché lavorare alla sera, con la luce artificiale, non è il massimo per gli occhi già affaticati da ore di studio. Così, rimanda qui, ritarda là, il Babbo Natale l'ha finito a primavera. Allora ho tardato io: prima nello scegliere la cornice, poi c'è voluto tempo per acquistarla, altrettanto tempo (tanto) per montare il lavoro. Poi mi dimenticavo di fotografarlo... insomma siamo arrivate alla metà di luglio! Ma finalmente ora vi posso mostrare il capolavoro!




Non so se dire che sono in ritardo (rispetto al Natale 2010) o in anticipo (rispetto al prossimo). Vedete voi come collocarlo nel tempo. Io intanto ringrazio Anna e apprezzo molto!

7 commenti:

  1. Ciao Elena.
    Il Babbo Natale è bellissimo, complimenti ad Anna.
    E faccio ora, anche se in ritardo, i miei complimenti per Benedetta per la maturità conseguita.
    Da come racconti è stat più hce bravissima, per cui adesso riposoooooooooooooo!
    Brava Benny!!!!^___^
    Un bacione a te!
    Nunzia

    RispondiElimina
  2. Complimentissimi ad Anna!!!

    RispondiElimina
  3. Non importa! Ciò che conta è che il Babbo Natale è di una simpatia incredibile e la ricamatrice è stata bravissima!
    Buona estate carissima!
    Rosa

    RispondiElimina
  4. E' bellissimo, e dobbiamo sempre essere ottimisti: è in anticipo sul prossimo Natale, sarà bellissimo averlo come decoro in casa.Complimenti alla tua "bimba".Silvia

    RispondiElimina
  5. Noooo, direi che la tempistica è perfetta! Noi cominciamo a cantare Gingle Bells a luglio!

    RispondiElimina
  6. anche per me, cade a fagiuolo per il Natale 2011. ;-)
    L'ho sempre detto, alle (poche) negozianti di lane e affini: ora, al massimo a settembre (per me è già tardi) è il momento giusto per suggerire materiali e lavoretti natalizi... Laura

    RispondiElimina

I vostri commenti sono preziosi per me. Lasciano una traccia tangibile del vostro passaggio e contribuiscono a rinsaldare l'amicizia. Grazie dunque per tutto quello che scrivete.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails